Non trascurare questi sintomi: anche tu potresti soffrire di un disturbo molto comune

Non trascurare questi sintomi: anche tu potresti soffrire di un disturbo molto comune. Fai attenzione o potrebbero essere guai.

Nella vita di tutti i giorni siamo abituati a destreggiarci tra infiniti impegni lavorativi e situazioni private imprevedibili. Non c’è, quindi, da stupirsi se qualche volta ci capita di sentirci stanchi e spossati.

trascurare sintomi
Attenzione sintomi Nerdyland

Ma attenzione, perché in qualche caso quello che in apparenza potrebbe sembrare un momentaneo senso di affaticamento può trasformarsi in realtà in un disturbo più serio. Perciò, se anche tu di recente hai notato uno di questi sintomi significa che potresti soffrire di un disturbo molto comune da non sottovalutare. Hai già capito di che cosa stiamo parlando? Continua a leggere il nostro articolo e lo scoprirai.

Non trascurare questi sintomi

Anche tu da un po’ di tempo a questa parte hai notato almeno uno di questi sintomi? Attenzione a non trascurarli perché potrebbero essere il segnale che qualcosa non va. In particolare, se hai iniziato a provare in maniera ricorrente una di queste sensazioni potresti soffrire di un disturbo molto comune. Tieni sotto controllo questi indicatori:

  • esaurimento e mancanze di energie;
  • distacco mentale dalle proprie attività lavorative;
  • mancanza di intraprendenza ed iniziativa;
  • difficoltà a concentrarsi;
  • difficoltà nelle relazioni interpersonali;
  • frustrazione;
  • scarsa autostima;
  • irritabilità, nervosismo ed ansia;
  • infelicità;
  • indecisione;
  • stanchezza;
  • insonnia;
  • tachicardia;
  • mal di testa;
  • disturbi gastrici o muscolari;
  • eccessiva sudorazione.

Anche tu potresti soffrire di questo disturbo molto comune

Se ti sembra di riconoscere uno dei sintomi sopra riportati, dovresti fare molto attenzione perché anche potresti soffrire di un disturbo comune. Hai capito di che cosa si tratta? Ebbene sì, del burnout. Una sindrome derivante da una forma di stress cronica all’interno dell’ambiente lavorativo. All’origine del problema potrebbero esserci, di fatto, diverse cause: dai ritmi troppo frenetici dell’attività lavorativa alle richieste pressanti, dalle continue responsabilità ad un’eccessiva identificazione con la propria professione. Insomma, sono molteplici i fattori scatenanti che possono portare a lungo andare a questo forte senso di esaurimento.

trascurare sintomi
Burnout Nerdyland

In generale, possiamo dire che le categorie professionali più a rischio sono quelle che vivono a stretto contatto con il pubblico, le professioni assistenziali e quelle che si occupano di sicurezza. Parliamo, per esempio, di medici, infermieri, poliziotti, vigili del fuoco, insegnanti e molti altri ancora. A questi si aggiungono, poi, i lavoratori che svolgono le proprie attività in contesti snervanti come possono esserlo gli operatori delle Poste, avvocati, politici, ristoratori e chef.

Ma come si può contrastare il fenomeno del burnout? Nella maggior parte dei casi è necessario l’intervento di un professionista, affinché il soggetto che ne soffre possa acquisire una maggiore consapevolezza del problema, per poi riuscire ad attuare delle strategie risolutive efficaci ed appropriate. Pertanto, se anche tu credi di avere uno di questi sintomi, chiedi consiglio al tuo medico di riferimento in modo da affrontare il problema tempestivamente e secondo i metodi più indicati.