Se hai un tatuaggio devi assolutamente sapere questo: è importantissimo

Se hai un tatuaggio devi assolutamente sapere quello che sto per dirti: è importantissimo e non tutti lo sanno. Guarda un po’ qua.

Al giorno d’oggi la maggior parte delle persone ha un tatuaggio. Un segno perlopiù unico nel mondo scritto in maniera indelebile sulla pelle che ci ricorda momenti importanti della nostra esistenza legati alla famiglia, agli amici o a qualcosa di fondamentale per noi.

Tatuaggio Nerdyland

Tuttavia, benché i tatuaggi siano oggi entrati a far parte praticamente della normalità, non tutti conoscono questa ‘usanza’ fino in fondo. Per esempio, qual è la loro origine, chi ha iniziato a farli per primo, come il loro significato è cambiato nel corso del tempo ed altre informazioni simili. Quest’oggi, però, vogliamo svelarti un dettaglio a dir poco fondamentale. Se anche tu, quindi, hai almeno un tatuaggio devi assolutamente sapere quello che sto per dirti: è importantissimo!

Quali sono le origini

Come abbiamo anticipato, al giorno d’oggi quasi tutti hanno almeno un tatuaggio sulla pelle. Per quanto, però, siano ormai entrati a far parte della normalità in passato questi segni indelebili non erano visti di buon occhio dalla società perché legati agli ambienti della malavita. Tuttavia, questa forma di decorazione del corpo era conosciuta già nell’Antica Roma, ma si rifà perlopiù all’usanza da parte dei padroni di marchiare con le proprie iniziali gli schiavi. Nel Medioevo il tatuaggio venne di fatto proibito, ma continuò a circolare comunque nella clandestinità. Tale pratica sembra poi riemergere intorno alla seconda metà del XIX secolo e viene associato alla criminalità. È solo negli anni Sessanta e Settanta del Novecento che i tatuaggi iniziano ad essere riscoperti con una nuova connotazione, legata alla cultura underground e ai giovani hippy. Ma è soprattutto tra la fine degli anni Novanta e l’inizio degli anni Duemila che il tatuaggio assume un valore positivo ed una diffusione sempre crescente diventando addirittura una vera e propria moda.

Se hai un tatuaggio devi assolutamente sapere questo

Al di là della storia dei tatuaggi, torniamo ora alla questione iniziale del nostro articolo. Se, infatti, anche tu ne hai uno devi assolutamente sapere questo. Non tutti lo sanno, eppure si tratta di un’informazione importantissima che può salvare la vita a tantissime persone. Hai già capito di che cosa stiamo parlando?

Tatuaggio Nerdyland

Ebbene, spesso ci si chiede se chi ha un tatuaggio possa donare o meno il sangue. La risposta è sì! Come si legge a tal proposito anche sul sito del Ministero della Salute www.donailsangue.salute.gov.it, al contrario di quanto sostengono in molti chi ha un tatuaggio o un piercing può donare il sangue. L’unico limite è che non si può procedere subito dopo averlo fatto. Bisogna di fatto attendere 4 mesi di sospensione nei quali si verifica che non avvengano anomalie a livello di salute nell’aspirante donatore e poi si può procedere con la donazione del sangue. Lo sapevi?