In auto, in moto e in bicicletta: tutti lo fanno ma in pochi sanno che si rischia una multa salatissima

In auto, in moto e in bicicletta: tutti lo fanno ma in pochi sanno che si rischia una multa salatissima. Stai molto attento o saranno guai!

Quando si pensa alle infrazioni che si commettono quotidianamente, in genere ci viene in mente subito l’automobile. In realtà, bisogna prestare la massima attenzione anche quando siamo in moto o in bicicletta.

Multa salatissima Nerdyland

A tal proposito, c’è un errore che quasi tutti commettono, ma che può costarci davvero caro. In pochi sanno che se si viene beccati dalla polizia locale mentre si assume questa condotta si rischia una multa salatissima. Ma hai già capito di che cosa stiamo parlando? Continua a leggere il nostro articolo e lo scoprirai.

Tutti lo fanno ma in pochi sanno che si rischia una multa salatissima

Quando siamo in auto, in moto oppure in bicicletta non dovremmo mai commettere questa infrazione. Si tratta di un gesto molto comune e semplicissimo che può avere, però, degli effetti irreversibili. Ecco perché in questo caso si è severamente puniti dal Codice della Strada. Hai capito di che cosa si tratta? Ebbene, quando si guida qualunque mezzo di trasporto non bisogna indossare gli auricolari per ascoltare la musica. “Strano” penserai! Eppure è proprio così. Per quanto infatti, in alcuni casi questi dispositivi siano consentiti, bisogna usarli sempre nel modo giusto. Altrimenti si rischia una multa davvero salatissima.

Questo perché la musica nelle orecchie riduce il nostro udito ed altera la percezione che abbiamo del traffico intorno a noi, abbassando il livello della nostra concentrazione. Come si legge infatti sul Codice della Strada “è vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici, ovvero di usare cuffie sonore”. L’unica eccezione è quella prevista per le Forze dell’Ordine. L’eventuale trasgressore si troverebbe dunque a dover pagare un’ammenda il cui valore può variare dai 165 ai 661 euro, cui si aggiunge la decurtazione di 5 punti sulla patente. Inoltre, se il conducente ripete l’infrazione più di una volta nel corso dello stesso biennio rischia anche la sospensione della patente da uno a tre mesi.

Fanno eccezione questi casi

Al di là della normativa sopra riportata, bisogna fare anche alcune precisazioni. Sì, perché in realtà l’uso degli auricolari è consentito in alcuni casi ben precisi. Oltre che per le Forze dell’Ordine, questi apparecchi si possono impiegare per parlare al telefono quando si è alla guida, purché se ne indossi uno soltanto per non subire un effetto isolante completo e consentendo così al guidatore di sentire i rumori esterni.

Auricolari Nerdyland

In questo modo sarà possibile evitare di correre inutili rischi sia per sé che per gli altri. Lo sapevi? Di sicuro d’ora in poi farai più attenzione ad usare le cuffie anche soltanto quando vai in bicicletta.