Bruno Barbieri senza filtri sui colleghi di MasterChef: confessione inaspettata

Bruno Barbieri senza filtri sui colleghi di MasterChef Italia: la confessione inaspettata che ha lasciato tutti senza parole.

Negli scorsi giorni ha fatto molto clamore la lunga intervista rilasciata al quotidiano il Corriere della Sera dal celebre chef stellato Bruno Barbieri.

Bruno Barbieri Nerdyland

In questa occasione lo storico giudice di MasterChef ha ripercorso alcune tappe fondamentali della propria carriera ed ha parlato di alcuni suoi colleghi. A tal proposito, Barbieri ha fatto una confessione inaspettata che ha davvero spiazzato tutti. Sapete già di che cosa stiamo parlando? Continuate subito a leggere il nostro articolo e lo scoprirete. Quando saprete di che cosa si tratta non riuscirete di sicuro a crederci.

L’intervista al Corriere della Sera

Come abbiamo anticipato, in una recente intervista rilasciata al quotidiano il Corriere della Sera, lo chef Bruno Barbieri ha affrontato diversi temi legati alla propria vita sia lavorativa che privata. In particolare, il celebre giudice di MasterChef Italia ha parlato della sua famiglia, soffermandosi specialmente sul rapporto con il padre, il quale era contrario che il figlio volesse fare il cuoco. “Lui non era d’accordo” ha svelato Barbieri nel corso dell’intervista. “Mi avrebbe voluto ingegnere credo” ha aggiunto subito dopo. “Furono i miei vicini di casa a convincerlo, ma penso che alla fine, quando è morto, fosse consapevole e felice di aver visto cosa ero riuscito a fare”. Ma non finisce qua, perché lo chef stellato ha inoltre svelato alcuni retroscena riguardanti gli esordi della sua carriera. Al contrario, infatti, di quanto si possa pensare anche Barbieri ha affrontato momenti di grande difficoltà, soprattutto quando si è imbarcato per la prima volta su una nave da crociera. Un’esperienza che certamente l’ha segnato, ma che ha anche contribuito a farlo diventare il grande professionista che è oggi.

Bruno Barbieri senza filtri sui colleghi di MasterChef

Ma al di là di queste rivelazioni, ciò che ha colpito maggiormente i fan di Bruno Barbieri dell’intervista è stata una confessione inaspettata sul conto dei suoi colleghi di MasterChef. Lo chef bolognese, in particolare, ha parlato delle prime edizioni del programma al fianco di Carlo Cracco e Joe Bastianich.

Bruno Barbieri Nerdyland

“La situazione era decisamente più impegnativa per i caratteri dei miei due soci: molto forti, duri” ha detto Barbieri senza filtri. “Eravamo tre galli in un pollaio, ma nonostante non fosse sempre semplice ho tanti ricordi belli” ha aggiunto subito dopo. “Sembrava di stare sempre su un filo tirato. Abbiamo litigato soltanto una volta, fortemente, io e Carlo parlando di un piatto di passatelli con le vongole. Ma dopo 15 minuti di casino totale, tutto è tornato normale”. Un clima completamente diverso rispetto a quello instaurato con Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli. Con cui c’è un feeling particolare. E chi è, invece, il suo preferito in cucina? “Per me oggi Antonino vale tre stelle, ha una marcia in più degli altri”.