Forse non lo sai ma puoi comprare casa a un prezzo stracciato: i comuni con le abitazioni più economiche

Forse non lo sai, ma puoi comprare casa a un prezzo stracciato: ecco quali sono i comuni con le abitazioni più economiche d’Italia.

Al giorno d’oggi riuscire a comprare casa alla luce dei recenti rincari dei costi della vita, tra materia prime, luce, acqua e gas, è diventata una vera e propria impresa.

Comprare casa Nerdyland

Tuttavia, esistono alcune agevolazioni in questo senso. Sono in pochi ad esempio a sapere che è possibile acquistare un’abitazione ad un prezzo stracciato, ma non dappertutto ovviamente. Vediamo di capire subito quali sono i comuni più economici d’Italia da questo punto di vista. Sei curioso di saperne di più? Allora basta perdere altro tempo prezioso e continua a leggere il nostro articolo. Non te ne pentirai!

Bonus per la casa

Prima di scoprire dove è possibile comprare casa ad un prezzo stracciato all’interno del territorio italiano, vediamo quali sono i bonus attivi in questo settore per cercare di aiutare gli italiani in difficoltà economica e non solo. In primo luogo, nell’ambito della ristrutturazione edilizia, c’è il bonus mobili ed il bonus elettrodomestici. A questi si aggiunge l’ecobonus ordinario ed il Superbonus al 110%. Inoltre, per gli aventi diritto esiste un sconto sulle imposte in sede di acquisto della casa. Ricordiamo, infine, che esiste il bonus per l’acquisto della prima casa per gli under 36. Allo stesso modo, c’è anche una detrazione per l’affitto riservata sempre ai più giovani. Ma torniamo ora alla questione centrale del nostro articolo e vediamo dove si può comprare casa ad un prezzo stracciato. Ecco svelata la mappa dei comuni più economici d’Italia.

Puoi comprare casa a un prezzo stracciato: i comuni più economici

Come abbiamo anticipato fin dall’inizio del nostro articolo, oltre ai numerosi bonus attivi in questa direzione, esiste anche la possibilità di comprare casa ad un prezzo stracciato, ma non dappertutto. In particolare, è possibili acquistare la propria abitazione ad un 1 euro. Hai capito bene! Si tratta, di fatto, di un’iniziativa messa in atto da alcuni comuni del Sud Italia con l’intento di favorire il ripopolamento di alcune zone delle Penisola ormai quasi completamente abbandonate.

Chiavi di casa Nerdyland

Nello specifico, a proporre per primo nel 2010 questo tipo di agevolazione è stato il comune di Salemi (TP), in Sicilia. Subito dopo è stato seguito anche da altre cittadine tra cui Grotte (AG), Piazza Armerina (EN), Caltagirone (CT), Termini Imerese (PA), Penne (PE), Zungoli (AV), Santi Cosma e Damiano (LT), Rose (CS) e Patrica (FR). Ovviamente, per poter aderire all’iniziativa è necessario essere in possesso di tutti i requisiti del relativo bando e seguire tutte le indicazioni riportate all’interno. Inoltre, bisognerà anche accollarsi alcuni oneri precisi come ad esempio le spese di ristrutturazione. Qualora si fosse interessati, si consiglia di consultare il sito Internet del comune di riferimento per scoprire di più sull’incentivo.