ET, quanto mi costi | Vi lascerà senza parole

La statua animatronica di E.T., quella usata per le riprese del film di Steven Spielberg, è stata venduta nel fine settimana a una cifra clamorosa. 

Una cifra da capogiro quella spesa per acquistare la statua animatronica originale di ‘E.T. l’extraterrestre’, usata nell’omonimo film di Steven Spielberg per dare vita alla piccola creatura proveniente da un altro pianeta, che ancora oggi fa sognare e commuove grandi e piccini.

Robot E.T. venduto a cifra shock
E.T. l’extraterrestre (nerdyland.it)

Il film del regista statunitense ha da poco compiuto 40 anni, infatti uscì nelle sale nel 1982, sbancando in pochissimo tempo i botteghini. E ancora oggi risulta impossibile non farsi coinvolgere dalla storia del piccolo extraterrestre, costretto suo malgrado a una permanenza forzata sulla Terra, in attesa di essere ripreso dai suoi simili per il tanto agognato ritorno a casa.

Il film di fantascienza, prodotto e diretto da Steven Spielberg, scritto da Melissa Mathison, si avvalse del genio dell’italianissimo Carlo Rambaldi per la realizzazione di un personaggio che è entrato di diritto nella storia del cinema mondiale. Rambaldi, specialista degli effetti speciali, che in carriera ha vinto 2 premi Oscar, aveva già collaborato con Spielberg alla realizzazione di ‘Incontri ravvicinati del terzo tipo’.

ET, venduto il robot animatronico: una cifra spaziale

L’appassionato che nel fine settimana si è aggiudicato un cimelio cinematografico così prezioso ha speso a cifra mostruosa di 2,6 milioni di dollari, ovvero 2,45 milioni di euro. A renderlo noto sono gli organizzatori della vendita.

 Robot E.T. l'extraterrestre venduto a cifra shock
Robot E.T. l’extraterrestre – Fonte: Ansa

Lo scheletro animatronico di E.T. era il lotto più importante dell’asta durata due giorni e organizzata da Julien’s e Turner Classic Movies. L’asta contava la bellezza di altri 1.300 accessori cinematografici, tra i quali spiccavano il martello di Thor e soprattutto i guantoni da boxe di Robert De Niro, usati nel leggendario film di Martin Scorsese, ‘Toro scatenato’.

Il tenero alieno però l’ha fatta da padrone e non poteva essere altrimenti poiché si tratta di uno dei personaggi più amati e famosi della fantascienza e della cultura pop. L’intero animatrone è quasi completamente articolato, con i suoi iconici occhi sporgenti, il collo lungo e il leggendario dito luminoso che brilla nella notte mentre il piccolo alieno pronuncia la frase cult “E.T., telefono casa”.

Gli altri oggetti inseriti nell’asta, che appartengono di dritto alla storia del Cinema e che sono stati venduti a prezzi altissimi, sono il bastone con cui Charlton Heston divide in due le acque del Mar Rosso nel film “I dieci comandamenti”, venduto per la bellezza  di 448.000 dollari, circa 422.000 euro, e poi la scopa Nimbus 2000 dell’amatissimo Harry Potte, venduta per 128.000 dollari, ovvero all’incirca 120 mila euro.

Articolo di Michele Lamonaca