Sposa un oggetto inanimato | Famiglia infuriata

Un matrimonio del tutto inusuale tra un oggetto inanimato e un ragazzo ha mandato su tutte le furie la famiglia dello sposo.

Forse chi non ha visto il film con protagonisti Joaquin Phoenix e Scarlett Johansson, non sa bene come possa scattare in “Her” l’amore tra un essere umano e una “macchina”, per gli altri, invece, non è nulla di insolito. D’altronde, stiamo parlando del sentimento più antico del mondo che si manifesta in più forme, anche quella d’ologramma, proprio come è successo in Giappone.

Matrimonio: sposa un oggetto inanimato
Matrimonio: ecco chi ha sposato (www.nerdyland.it)

Akihiko Kondo, 38 anni, dopo dieci anni di relazione ha deciso di sposare la sua Hatsune Miku, ovvero l’ologramma di una cantante pop in pieno stile manga, come vuole la tradizione giapponese. I grandi e profondi occhi azzurri e i lunghi capelli blu, hanno conquistato il cuore del 38enne, che non ha potuto fare molto, se non arrendersi all’amore, a differenza della sua famiglia, però, incredula e infuriata con lui, al punto da non partecipare alle nozze del figlio. Ma non solo. Anche i colleghi non hanno partecipato al matrimonio, solo 39 persone, la maggior parte delle quali amici conosciuti da Akihiko online.

Il matrimonio, tuttavia, si è svolto nel modo più classico e tradizionale: un abito bianco per Hatsune e uno smoking classico per Akihiko che non potrebbe essere più felice di così. Come riportato dal ‘Mirror’, infatti, l’ologramma ha salvato il 38enne dalla più cupa delle depressioni, e non è di certo il solo.

Un amore sacro oltre i limiti: in Giappone sono in tanti a voler sposare un ologramma

Eppure, per quanto possa sembrare insolito, in Giappone la storia di Akihiko e Hatsune è una tra le tante. Nella terra del Sol Levante, infatti, sempre più persone sposano un ologramma, per un amore d’avanguardia, e forse, anche più sacro e puro di come lo possiamo immaginare noi. L’uomo, però, sa bene che sua moglie non è reale e ad Akihiko va benissimo così; è stato sempre convinto, infatti, di non voler intraprendere una relazione con una donna in carne e ossa, proprio perché non è attratto.

Akihiko Kondo sposa un ologramma
Akihiko Kondo, matrimonio con un oggetto (nerdyland.it)

Il 38enne, e come lui molti altri in Giappone, è fictosessuale, ovvero è attratto da personaggi immaginari, il sentimento, però, è più reale che mai. Come dicevamo prima, è solo grazie a Hatsune, se Akihiko ha superato un periodo bruttissimo della sua vita segnato da una profonda depressione, dopo esser stato bullizzato al lavoro dai suoi colleghi.

Così, nel 2017, dopo aver comprato Gatebox, un dispositivo elettronico pensato per interagire con personaggi inventati, e tra questi figurava anche la sua futura sposa, e aver ottenuto su richiesta degli utenti da parte di Gatebox certificati matrimoniali per potersi sposare con un ologramma, Akihiko ha chiesto a Hatsune di diventare sua moglie. Lei non solo ha accettato, ma avrebbe detto: “Per favore trattami bene”. Ma Hatsune non è solo un ologramma, Akhiko, infatti, ha diverse bambole di Hatsune anche in scala reale.

Articolo di Karola Sicali